Landing at Venice Biennale

Media_http4bpblogspot_oevrt

Footprints landing at the Venice Biennale

ma0/emmeazero vi invita a visitare Footprints, all’interno della sezione Experimental Architecture della 11 Biennale d’Architettura di Venezia, 7 visioni sul ribaltamento del rapporto tra figura e lo sfondo nella città contemporanea, in cui è il vuoto a plasmare il territorio, a lasciare la propria impronta ecologica.
Oltre l’architettura c’è dunque il suo negativo, il vuoto, l’impronta di una collettività che delimita e connette, che individua e accomuna. Questo vuoto è infatti un confine che facendosi spazio – si ispessisce ed è parte di una rete illimitata – diventa letteralmente un cum-finis, ovvero il “fine comune”, lo spazio pubblico condiviso di una urbanità molteplice e sostenibile.

ma0/emmeazero invites you to visit Footprints, in the Experimental Architecture section at the 11 Biennale d’Architettura in Venice. 7 visions that overturns the roles between figure and background in the city,where the void becomes a primary force of collectivity, an ecological footprint.
Beyond architecture stands therefore its negative, the void, the collective footprint that delimit and connect simultaneously, a system of borders that, according to the Latin etymology of the Italian word confine, are also cum-finis, or the communal limit of different communities.

Media_http2bpblogspot_seqgi
Media_http2bpblogspot_ygxrj

Media_http4bpblogspot_sgvyi

Media_http3bpblogspot_dgdlq

“A loose fit is more” @ Check-in Architecture

Fantascienza, psichiatria ed altro in un’installazione sonora…
Sci-fi, psychiatry and more in an audio installation…

Media_http2bpblogspot_iuaug
Advertisements